Onorare il nostro impegno: premio per l’eccezionale esperienza del paziente ai Fertility Care Awards 2024

Siamo orgogliosi di condividere l’entusiasmante notizia che l’ospedale IVF di Cipro è stato insignito del premio Outstanding Patient Experience ai prestigiosi Fertility Care Awards 2024, organizzati dalla European Fertility Society (EFS). Questo riconoscimento testimonia il nostro costante impegno nel fornire cure e supporto eccezionali a ogni individuo e coppia nel loro percorso verso la fertilità.

Il nostro viaggio verso questo straordinario risultato è stato guidato da una missione singolare: stabilire nuovi standard nella cura della fertilità. Comprendiamo le profonde sfide emotive e fisiche che derivano dai trattamenti per la fertilità e il nostro obiettivo è sempre stato quello di creare un ambiente in cui i pazienti si sentano supportati, compresi e curati in ogni fase del percorso.

Al centro di questo premio c’è la dedizione e la compassione del nostro incredibile team. I nostri medici, infermieri, consulenti e personale di supporto lavorano instancabilmente per garantire che ogni paziente riceva cure personalizzate su misura per le sue esigenze specifiche. La loro esperienza, unita ad una genuina passione per aiutare gli altri, è stata la pietra angolare del nostro successo.

Vincere il premio per l’eccezionale esperienza del paziente non è solo un riconoscimento del nostro duro lavoro; è una celebrazione della fiducia e delle relazioni che abbiamo costruito con i nostri pazienti. Siamo immensamente grati ai nostri pazienti per averci scelto come parte del loro percorso di fertilità e per la loro incrollabile fiducia nelle nostre capacità. Le tue storie di speranza, resilienza e gioia ci ispirano ogni giorno e ci spingono a lottare continuamente per l’eccellenza.

I Fertility Care Awards sono un punto di riferimento di eccellenza nel nostro campo ed essere riconosciuti tra i migliori è un onore incredibile. Questo premio sottolinea la nostra dedizione al benessere dei pazienti e rafforza il nostro impegno nel fornire la massima qualità di supporto e trattamento.

Desideriamo estendere la nostra più sentita gratitudine ai Fertility Care Awards e alla European Fertility Society (EFS) per questo prestigioso riconoscimento. È un momento di orgoglio per tutto il nostro team e un promemoria dell’impatto che abbiamo sulla vita di coloro che serviamo. Questo premio ci motiva a continuare a superare i limiti di ciò che è possibile nella cura della fertilità e a rimanere in prima linea nell’innovazione e nella compassione nel nostro campo.

Mentre celebriamo questo traguardo, guardiamo al futuro con rinnovata energia e determinazione. Il nostro viaggio verso l’eccellenza nella cura dei pazienti è lungi dall’essere finito e siamo entusiasti delle possibilità che ci attendono. Insieme, con il nostro team dedicato e la fiducia dei nostri straordinari pazienti, continueremo ad avere un impatto positivo nella vita di molti più individui e coppie.

Grazie per essere parte del nostro viaggio. Ecco altri traguardi, altre storie di successo e un futuro pieno di speranza e felicità.

Fino a che età posso utilizzare i miei ovuli nel trattamento di fecondazione in vitro?

Fino a che età posso utilizzare i miei ovuli nel trattamento di fecondazione in vitro?

Una donna nasce con tutti gli ovuli che avrà nella sua vita e questa riserva diminuisce nel tempo. Man mano che le donne invecchiano, la quantità e la qualità degli ovuli diminuiscono, influenzando la loro fertilità. Mentre una neonata ha una riserva ovarica di circa 1-2 milioni di ovuli, questo numero scende a 250.000-300.000 quando raggiunge il primo ciclo mestruale. La riserva continua a diminuire finché non viene esaurita dalla menopausa. Il tasso di declino della riserva ovarica diventa particolarmente evidente dopo i 37 anni.

Età e fertilità: fascia di età ideale per l'utilizzo degli ovociti nel trattamento della fecondazione in vitro

Non esiste un limite massimo di età per sottoporsi al trattamento di fecondazione in vitro, ma il limite massimo nella fecondazione in vitro è considerato la menopausa per le donne. La menopausa è la fine naturale del ciclo mestruale e della produzione di ovuli di una donna. Quando le donne entrano in menopausa con l’avanzare dell’età, diventa impossibile per loro concepire utilizzando gli ovuli.

La possibilità di utilizzare gli ovuli nel trattamento di fecondazione in vitro dipende da diversi fattori, principalmente dall’età, dalla riserva ovarica e dalla salute riproduttiva generale. Ecco una panoramica dettagliata per aiutarti a capire quando potresti essere in grado di utilizzare gli ovuli nel trattamento di fecondazione in vitro:

  • Sotto i 35 anni: le donne di età inferiore ai 35 anni hanno un’alta probabilità di successo utilizzando i propri ovuli nel trattamento di fecondazione in vitro. Il numero e la qualità degli ovociti sono generalmente più elevati in questa fascia di età, aumentando la probabilità di un esito positivo.
  • 35 – 40 anni: la fertilità diminuisce notevolmente dopo i 35 anni nelle donne, con un aumento del rischio di anomalie cromosomiche negli ovociti. Nonostante i tassi di successo ridotti della fecondazione in vitro in questa fascia di età, molte donne hanno ancora la possibilità di ottenere una gravidanza attraverso il trattamento.
  • 40 – 45 anni: anche se alcune donne intorno ai 40 anni possono ancora avere la possibilità di portare a termine una gravidanza utilizzando i propri ovociti, il processo spesso diventa più difficile e meno probabile. Se i test della riserva ovarica e la conta dei follicoli antrali (AFC) il 2° giorno delle mestruazioni indicano una capacità ovarica sufficiente, si può procedere al trattamento di fecondazione in vitro. I tassi di successo nella fecondazione in vitro diminuiscono in modo significativo quando le donne si avvicinano ai 45 anni a causa della diminuzione della quantità e della qualità degli ovociti, oltre a un aumento del rischio di anomalie cromosomiche negli ovociti. Le anomalie cromosomiche possono impedire uno sviluppo sano dell’embrione, portando a problemi come aborto spontaneo, difetti alla nascita o difficoltà nel raggiungere una gravidanza. Pertanto, quando si pianifica un trattamento di fecondazione in vitro per donne di età pari o superiore a 38 anni, è possibile utilizzare metodi come il test genetico preimpianto per l’aneuploidia (PGT-A) per valutare la salute cromosomica degli embrioni, aumentando così le possibilità di una gravidanza sana.
  •  45 anni e oltre: molte cliniche per la fertilità stabiliscono un limite massimo di circa 45 anni affinché le donne possano sottoporsi alla fecondazione in vitro utilizzando i propri ovuli. Oltre questa età, le possibilità di successo sono molto basse a causa della ridotta qualità degli ovociti e dell’alto rischio di anomalie genetiche. Pertanto, alle donne di età pari o superiore a 45 anni viene spesso consigliato di prendere in considerazione la fecondazione in vitro con donazione di ovuli poiché questa opzione aumenta significativamente le possibilità di gravidanza per le donne anziane utilizzando ovuli di donatori di alta qualità.
Quali sono i tassi di successo della fecondazione in vitro per le diverse categorie di età?

I tassi di successo della fecondazione in vitro tendono a diminuire con l’aumentare dell’età. Sebbene non esista un’età “ideale” definitiva per sottoporsi a trattamenti di fecondazione in vitro, il tasso di successo dei nati vivi per prelievo di ovuli varia in modo significativo in base alla fascia di età:

Fascia d’età Tasso di natalità in tempo reale
35 e sotto 52.5%
35 to 37 42%
38 to 40 28.4%
41 to 42 <15%
42 e superiori <5%

Fonte:https://www.sartcorsonline.com/rptCSR_PublicMultYear.aspx?ClinicPKID=0#live-birth-patient

È importante notare che le percentuali di successo possono essere influenzate da numerosi fattori, tra cui la salute generale, la qualità degli ovuli e dello sperma e problemi specifici di fertilità.

Per le donne sopra i 42 anni, la scelta di una donatrice di ovociti può aumentare significativamente le percentuali di successo, aumentando la probabilità di una gravidanza riuscita fino a quasi il 50%. La percentuale di successo della fecondazione in vitro con donazione di ovuli nel nostro ospedale arriva fino all’86%. Maggiori informazioni sulle nostre percentuali di successo possono essere trovate sul nostro sito web

Tasso di Successo

Fattori chiave che influenzano la vitalità delle uova

  • Riserva ovarica: si riferisce al numero e alla qualità degli ovociti rimasti nelle ovaie. Test come i livelli di ormone antimulleriano (AMH), i livelli di ormone follicolo-stimolante (FSH) e il conteggio dei follicoli antrali possono aiutare a valutare la riserva ovarica
  • Livelli ormonali: livelli ormonali come AMH, FSH ed estradiolo (E2) forniscono informazioni sulla tua salute riproduttiva e sulla probabilità di successo della fecondazione in vitro con gli ovociti.
  • Fattori genetici: le predisposizioni genetiche possono influenzare la qualità degli ovuli di una donna. Condizioni come la sindrome dell'X fragile, anomalie cromosomiche specifiche e mutazioni mitocondriali ereditarie possono influire sulla vitalità e sulla fertilità dell'uovo.
  • Salute generale: la salute generale, compresi i fattori legati allo stile di vita come l'indice di massa corporea, la dieta sana, l'esercizio fisico, il fumo, il consumo di alcol e lo stress, possono influire sulla qualità degli ovociti e sulla fertilità. Mantenere uno stile di vita sano è fondamentale per il successo riproduttivo.

Quando considerare le alternative

Se i test della riserva ovarica indicano una bassa qualità o quantità di ovuli o se hai avuto più cicli di fecondazione in vitro senza successo, il medico potrebbe consigliarti di prendere in considerazione alternative come:

  • Donazione di ovociti: l'utilizzo di ovociti di una donatrice più giovane e sana aumenta significativamente il tasso di successo della fecondazione in vitro. Questo programma, che utilizza ovociti donati, offre la possibilità alle donne che non riescono a concepire utilizzando i propri ovuli di rimanere incinte.
  • Donazione di embrioni: la donazione di embrioni è un'opzione terapeutica che può essere presa in considerazione dalle donne single che non possono sottoporsi alla fecondazione in vitro con i propri ovociti o dalle coppie che affrontano problemi di infertilità di entrambi i partner. In questa procedura, gli embrioni vengono creati utilizzando sia sperma che ovuli ottenuti da donatori. Questo approccio aiuta anche a prevenire la trasmissione di malattie genetiche alla generazione successiva.
  • FIV tandem: comporta l'utilizzo simultaneo sia dei propri ovociti che di quelli della donatrice, fornendo un piano di riserva nel caso in cui gli ovociti non diano luogo ad una gravidanza di successo.

La finestra per utilizzare gli ovuli nella fecondazione in vitro si restringe con l’età, in particolare dopo i 40 anni. Valutazioni regolari della fertilità e consultazioni con uno specialista della fertilità sono essenziali per determinare la migliore linea d’azione in base al tuo stato di salute e fertilità. Se hai più di 45 anni, alternative come la donazione di ovociti o l’adozione di embrioni possono offrire maggiori possibilità di ottenere una gravidanza di successo.

Medical Director and IVF Specialist, Dr. Serap Kağan

Una Guida Al Trattamento Della Fertilità All’estero

Intraprendere un percorso di trattamento della fertilità può essere sia impegnativo che pieno di speranza per individui o coppie che cercano di avviare o espandere la propria famiglia. È importante comprendere le motivazioni che spingono gli individui e le coppie a considerare di intraprendere un viaggio di trattamento IVF all’estero. Per molti, ciò può essere attribuito a vari fattori, tra cui il rapporto costo-efficacia, l’accessibilità alle opzioni di donazione di ovociti, tempi di attesa più brevi, una gamma più ampia di opzioni di trattamento che potrebbero non essere prontamente disponibili nel paese d’origine, tassi di successo più elevati, disponibilità della fecondazione in vitro. componenti aggiuntivi, supporto emotivo, cure olistiche o esperienza eccezionale fornita da cliniche internazionali per la fertilità.

1- Rapporto costo-efficacia

Il costo del trattamento di fecondazione in vitro è uno dei motivi principali che spingono i pazienti a farsi curare all’estero. Molti paesi, in particolare nell’Europa dell’Est e a Cipro del Nord, offrono trattamenti di fecondazione in vitro a prezzi significativamente più bassi senza compromettere la qualità. Questo rapporto costo-efficacia consente ai pazienti di accedere alle cure in modo più conveniente e di ottimizzare i propri budget per supportare i loro percorsi terapeutici.

2 - Mancanza di opzioni terapeutiche nel paese d'origine

Molti individui e coppie optano per il trattamento di fecondazione in vitro all’estero a causa della mancanza di alcune opzioni di trattamento disponibili nei loro paesi d’origine. Ciò include programmi come la donazione di ovuli, sperma o embrioni, la fecondazione in vitro reciproca, la fecondazione in vitro in tandem e i servizi di maternità surrogata. Cercare cure all’estero apre l’accesso a una gamma più ampia di opzioni, consentendo ai pazienti di esplorare percorsi alternativi alla genitorialità che potrebbero non essere disponibili a livello locale.

3 - Disponibilità di ovuli donatori

Per le pazienti che necessitano di ovociti donati per concepire, l’accesso a donatori idonei può essere difficile nel Regno Unito, in molti paesi dell’UE, negli Stati Uniti e in Canada a causa della disponibilità limitata e delle lunghe liste di attesa. Le cliniche per la fertilità all’estero hanno spesso un pool più ampio di donatrici di ovuli, offrendo ai pazienti più opzioni e tempi di attesa più brevi, accelerando così il processo di trattamento. Alcuni paesi hanno leggi che consentono solo l’uso di donatori anonimi, rendendo questo un ulteriore motivo per cui le persone desiderano sottoporsi a un trattamento di fecondazione in vitro all’estero.

4 - Considerazioni sui limiti di età

In alcuni paesi, ci sono limiti legali di età imposti alle persone che richiedono un trattamento di fecondazione in vitro. Questa legislazione può limitare l’accesso alle cure per coloro che hanno superato una certa soglia di età. Di conseguenza, le persone possono esplorare il trattamento di fecondazione in vitro all’estero come opzione alternativa laddove tali restrizioni non siano in vigore o siano meno rigorose.

5 - Tempi di attesa più brevi

In molti paesi, i pazienti spesso devono affrontare lunghi tempi di attesa per il trattamento di fecondazione in vitro a causa dell’elevata domanda e delle risorse limitate. Cercando cure all’estero, i pazienti possono aggirare queste liste d’attesa e iniziare il trattamento prima, riducendo lo stress e l’incertezza associati a periodi di attesa prolungati.

6 - Accesso a tecnologie e competenze avanzate

Le cliniche per la fertilità all’estero possono offrire strutture all’avanguardia e specialisti di grande esperienza, fornendo l’accesso alle più recenti tecnologie riproduttive che potrebbero non essere disponibili in tutti i paesi. Dalla fecondazione in vitro convenzionale e ICSI alle tecniche innovative come il monitoraggio degli embrioni e i test genetici (PGT) e le tecniche avanzate utilizzate per i casi di fattore maschile, i pazienti possono avere accesso a trattamenti all’avanguardia adattati alle loro esigenze e circostanze specifiche. Ciò può aumentare le possibilità di successo per gli individui o le coppie sottoposti a trattamenti per la fertilità.

7 - Tassi di successo più elevati

Le cliniche per la fertilità all’estero possono offrire tassi di successo più elevati attribuiti a fattori quali tecniche mediche avanzate, specialisti esperti e condizioni di laboratorio ottimali. Le coppie possono rivolgersi a queste cliniche alla ricerca di migliori possibilità di concepimento e di risultati positivi della gravidanza.

8 - Componenti aggiuntivi per la fecondazione in vitro e cure olistiche

Le cliniche internazionali per la fertilità offrono spesso una gamma di servizi aggiuntivi per la fecondazione in vitro e servizi di assistenza olistica volti a migliorare l’esperienza complessiva del trattamento e a migliorare i tassi di successo. Questi possono includere l’agopuntura, la consulenza nutrizionale, le tecniche di riduzione dello stress e il supporto psicologico, fornendo ai pazienti un’assistenza completa rivolta al loro benessere fisico, emotivo e mentale.

9 - Assistenza personalizzata compassionevole

I pazienti possono cercare cure personalizzate su misura per le loro esigenze e preferenze specifiche, che potrebbero motivarli a scegliere una clinica per la fertilità all’estero. Quindi, possono ricercare e selezionare cliniche note per la loro assistenza compassionevole. Queste cliniche spesso dispongono di team medici dedicati che si prendono il tempo per comprendere la situazione unica di ciascun paziente, fornendo piani di trattamento personalizzati e un supporto costante durante tutto il processo di fecondazione in vitro.

10 - Raccomandazioni dei pazienti

Le testimonianze positive e le raccomandazioni dei pazienti che si sono sottoposti a un trattamento di fecondazione in vitro all’estero costituiscono un potente motivatore per gli altri che considerano questa opzione. Ascoltare storie di successo ed esperienze dirette di altri pazienti infonde fiducia e rassicurazione in coloro che intraprendono il proprio viaggio di fertilità all’estero.

La decisione di sottoporsi a un trattamento di fecondazione in vitro all’estero è influenzata da una combinazione di fattori, come spiegato sopra. Le cliniche internazionali di fecondazione in vitro possono offrire un percorso per realizzare i propri sogni di genitorialità con maggiore convenienza, accessibilità e successo.

Trattamento di fecondazione in vitro all'estero: come scegliere un paese?

Il primo passo del viaggio inizia con una ricerca e una pianificazione approfondite. È importante esplorare diverse cliniche e destinazioni per la fertilità, considerando fattori quali tassi di successo, opzioni di trattamento, costi e normative legali. Consultarsi con specialisti della fertilità e chiedere consigli ad altri che hanno vissuto esperienze simili può fornire spunti preziosi.

Quando cerchi una clinica per la fecondazione in vitro all’estero, ci sono alcuni fattori importanti da tenere a mente. Navigare nel panorama legale ed etico del trattamento della fertilità all’estero è fondamentale per garantire un processo regolare ed etico. Paesi diversi possono avere normative diverse riguardo alle tecnologie di riproduzione assistita; test genetici (PGT), limite di età, anonimato del donatore, congelamento degli embrioni e maternità surrogata. È essenziale familiarizzare con il quadro giuridico della destinazione scelta e garantire il rispetto di tutte le normative e linee guida.

Come scegliere una clinica?

La scelta di una clinica sarà influenzata da fattori critici di trattamento, ma soprattutto dalla qualità dei servizi. Ecco le considerazioni chiave da tenere a mente quando si decide su una clinica:

Esperienza

Puoi verificare l’esperienza complessiva della clinica, inclusa la durata della sua attività. Inoltre, valuta la competenza dei medici, concentrandoti sui loro anni di pratica e specializzazione nei trattamenti specifici a cui intendi sottoporti.

Efficienza

Scopri le percentuali di successo della fecondazione in vitro e di tutti gli altri trattamenti a cui devi sottoporti. Le percentuali di successo possono variare in base a fattori quali l’età della donna, il metodo di trattamento specifico utilizzato e molte altre variabili quali, ma non limitate a, la qualità dell’embrione e dello sperma, fattori materni, ambiente di impianto (il rivestimento uterino o altri fattori correlati al fisiologia riproduttiva della ricevente), malattie autoimmuni, uso regolare di farmaci, qualità degli ovociti e dello sperma o anomalie genetiche negli ovuli e negli spermatozoi.

È importante notare che molte cliniche forniscono solo tassi di successo cumulativi poiché i dati cumulativi sembrano migliori. È per questo motivo che alcune cliniche presentano i risultati del trattamento in questo modo. I pazienti dovrebbero prestare attenzione se la clinica ha fornito una ripartizione delle percentuali di successo in base all’età e al tipo di trattamento. I pazienti dovrebbero ricercare diligentemente questo aspetto.

Accessibilità e convenienza

Uno dei motivi principali per cui le persone scelgono un trattamento per la fertilità all’estero è l’accessibilità e la convenienza. Molti paesi offrono strutture mediche avanzate e competenze nelle tecnologie di riproduzione assistita a una frazione del costo rispetto ai loro paesi d’origine. Questa accessibilità consente alle persone di esplorare una gamma più ampia di opzioni terapeutiche senza vincoli finanziari.

Nella maggior parte dei casi, il trattamento di fecondazione in vitro all’estero può essere meno costoso rispetto al paese d’origine, il che può aiutare a risparmiare dal 25% al ​​75% sul trattamento. Tuttavia, devono essere cauti poiché alcune cliniche non includono tutte le procedure e i costi dei farmaci nel prezzo indicato. Quindi, quando si confrontano i prezzi, è necessario prestare attenzione a:

  • Il costo completo compreso tutto ciò di cui hai bisogno (esami, farmaci, ecc.)
  • Il costo del viaggio, dei trasporti, dell'hotel e del cibo
  • Il valore del servizio che stai acquistando rispetto ad altre cliniche
  • Offerte speciali che la clinica può offrirvi per risparmiare denaro a lungo termine
  • Tempo di attesa per la tipologia di trattamento richiesto

Qualità delle cure

Sebbene il rapporto costo-efficacia sia un fattore cruciale, garantire la qualità delle cure e delle competenze fornite dalla clinica per la fertilità è fondamentale. È essenziale scegliere una clinica rispettabile con specialisti esperti in fertilità, strutture all’avanguardia e una comprovata esperienza di risultati positivi. Leggere le recensioni e le testimonianze dei pazienti può offrire preziosi spunti sulla reputazione della clinica e sulla soddisfazione dei pazienti.

Viaggi e logistica

Viaggiare all’estero per un trattamento di fertilità comporta un’attenta pianificazione della logistica, compresi l’organizzazione del viaggio, l’alloggio e il trasporto. Scegliere una destinazione con opzioni di viaggio convenienti e strutture mediche affidabili può semplificare il processo e ridurre lo stress. Molte cliniche per la fertilità offrono assistenza con servizi di trasferimento aeroportuale, trasferimenti hotel-ospedale e alloggio, garantendo un’esperienza senza interruzioni per i pazienti. Puoi chiedere alle cliniche se hanno queste offerte.

Frequenza delle visite e durata del soggiorno

È essenziale considerare quante visite in clinica sono necessarie per test, scansioni e appuntamenti di follow-up che precedono la procedura. Inoltre, è fondamentale comprendere la durata del soggiorno richiesta nel paese in cui si intende sottoporsi alla fecondazione in vitro. Assicurati di chiarire questi dettagli con la clinica prima di prendere qualsiasi decisione.

Supporto emotivo

Il viaggio del trattamento della fertilità può evocare una serie di emozioni, dalla speranza e dall’eccitazione all’ansia e all’incertezza. Puoi cercare le cliniche che offrono servizi di consulenza e gruppi di supporto per aiutare i pazienti ad affrontare le sfide emotive del viaggio.

Reattività del personale alle domande, comunicazione efficace e follow-up

Una comunicazione efficace con la clinica della fertilità è vitale durante tutto il processo di trattamento. Una comunicazione chiara e aperta riguardo ai piani di trattamento, alle aspettative e ad eventuali preoccupazioni garantisce che i pazienti si sentano informati e supportati. La reattività del personale alle domande è altrettanto cruciale per garantire un’esperienza positiva durante il trattamento per la fertilità. Risposte tempestive e attente alle domande dei pazienti contribuiscono a creare un senso di fiducia e fiducia nei servizi della clinica. Inoltre, stabilire un piano per le cure di follow-up e la comunicazione post-trattamento è essenziale per monitorare i progressi e affrontare eventuali esigenze in corso.

Supporto multilingue

Quando si ricercano cliniche all’estero, è fondamentale informarsi sul supporto multilingue e sulle lingue parlate dal personale della clinica. I pazienti devono assicurarsi che la clinica offra servizi nella loro lingua preferita per facilitare una comunicazione e una comprensione chiare durante tutto il processo di trattamento.

Garanzie nei programmi di cura

Quando ricercano cliniche all’estero per programmi di donazione di ovociti, i pazienti devono informarsi sulle specifiche del processo di donazione di ovociti. Ciò include chiedere alla clinica il numero di ovociti garantiti dalle donatrici di ovociti per garantire chiarezza e comprensione della procedura. Inoltre, i pazienti dovrebbero informarsi se la clinica offre programmi di fecondazione in vitro con risultati garantiti come nascite vive o gravidanze. La ricerca di queste informazioni aiuta i pazienti a prendere decisioni ben informate sulle loro opzioni di trattamento e a gestire le aspettative in modo efficace durante tutto il loro percorso di fertilità.

Ricercando approfonditamente le opzioni, dando priorità alla qualità delle cure e garantendo il rispetto delle normative legali ed etiche, le persone possono affrontare questo viaggio con fiducia e speranza. Con il supporto di specialisti esperti in fertilità e di una rete di supporto, il percorso verso la genitorialità all’estero può diventare un’esperienza piena di speranza e trasformativa.

Premio per il servizio ai pazienti WhatClinic 2023!

Siamo entusiasti di annunciare che l’ospedale IVF di Cipro è stato insignito del prestigioso WhatClinic Patient Service Award 2023! Basato sulle valutazioni e recensioni dei pazienti, questo stimato premio riconosce il nostro impegno verso l’eccellenza nella cura dei pazienti e nella fornitura di servizi.

Nel 2023, la directory globale di WhatClinic ha visto oltre 8 milioni di persone in cerca di opzioni sanitarie. L’Ospedale IVF di Cipro è emerso come una delle poche cliniche che soddisfa gli standard più elevati per qualificarsi per questo prestigioso riconoscimento. Questo risultato sottolinea il nostro impegno nel fornire cure eccezionali e nel creare esperienze positive per i pazienti durante tutto il loro percorso di fertilità.

Al Cyprus IVF Hospital, la trasparenza, il trattamento personalizzato e il supporto continuo sono al centro del nostro approccio. Dalla consultazione iniziale all’assistenza continua e al follow-up, diamo priorità alla comunicazione aperta, all’assistenza incentrata sul paziente e al supporto olistico per garantire che ogni individuo si senta informato, supportato e responsabilizzato.

La nostra gamma completa di servizi comprende una consulenza iniziale gratuita, piani di trattamento su misura progettati per le esigenze e le circostanze uniche dei nostri pazienti, prezzi trasparenti, risorse informative, comunicazione multilingue, trasferimenti aeroporto-hotel-ospedale senza soluzione di continuità, modalità di alloggio, supporto emotivo e psicologico e assistenza continua dopo il trattamento IVF. Offriamo inoltre tre opzioni flessibili per il soggiorno a Cipro, garantendo praticità e comfort durante tutto il viaggio.

Inoltre, il nostro impegno nella cura dei pazienti si estende oltre il completamento del trattamento di fecondazione in vitro, con cure continue e follow-up per supportare i pazienti in ogni fase del loro percorso di fertilità. Ci impegniamo a creare un ambiente positivo e confortevole, assicurando che i nostri pazienti si sentano supportati, informati e responsabilizzati in ogni fase del percorso.

Questo prestigioso premio è una testimonianza della dedizione e del duro lavoro del nostro team presso l’ospedale IVF di Cipro. Siamo immensamente orgogliosi di questo risultato e restiamo impegnati a fornire cure e supporto eccezionali a tutti coloro che ci affidano il loro percorso di fertilità.

Grazie a tutti i nostri pazienti per la fiducia accordata all’ospedale IVF di Cipro. Ci auguriamo di continuare a servirvi con i più alti standard di cura ed eccellenza.

Migliorare (potenziare) la salute dello sperma (qualità)

Quando le coppie affrontano sfide legate alla fertilità, fattori maschili come la qualità dello sperma spesso svolgono un ruolo fondamentale. La qualità dello sperma si riferisce alla sua capacità di fecondare un ovulo e di contribuire alla formazione di un embrione sano. Alcuni fattori che influenzano la fertilità maschile, come la genetica, la malattia o l’età, non possono essere controllati. Lo sperma anormale può rendere più difficile la fecondazione dell’ovulo della donna, tuttavia, fortunatamente, ci sono cose che puoi fare per migliorare la salute del tuo sperma e, quindi, le tue possibilità di concepire con successo.

Comprendere la qualità dello sperma implica valutare vari fattori attraverso un processo chiamato analisi dello sperma. Alcuni dei principali fattori considerati nella valutazione della qualità dello sperma sono i seguenti:

1 - Conteggio degli spermatozoi (concentrazione degli spermatozoi):

Misura il numero di spermatozoi presenti in un millilitro di sperma. Un numero normale di spermatozoi è generalmente considerato pari a 15 milioni di spermatozoi per millilitro o superiore.

2 - Motilità degli spermatozoi:

Valuta la capacità degli spermatozoi di muoversi e nuotare. La motilità è fondamentale affinché gli spermatozoi raggiungano e fecondino un uovo. La valutazione comprende la percentuale di spermatozoi progressivamente mobili e il numero totale di spermatozoi mobili.

3 - Morfologia dello sperma:

Esamina la forma e la struttura dello sperma. Idealmente, un’alta percentuale di spermatozoi dovrebbe avere una forma normale. Le anomalie nella morfologia degli spermatozoi possono influenzare la loro capacità di penetrare e fecondare un ovulo.

4 - Volume dello sperma:

Misura la quantità di sperma prodotto durante l’eiaculazione. Un volume di sperma normale è in genere superiore a 1,5 millilitri.

5 - Vitalità dello sperma (Vitalità):

Indica la percentuale di sperma vivo in un campione di sperma. La vitalità è un fattore importante, poiché solo lo sperma vivo può fecondare un ovulo.

6 - Fattori genetici

Anche se non vengono valutati direttamente in un’analisi di routine dello sperma, i fattori genetici possono svolgere un ruolo nella qualità dello sperma. I test genetici possono essere presi in considerazione in casi specifici o quando esiste una storia di condizioni genetiche.

I risultati dell’analisi dello sperma possono variare a seconda dell’età, della storia sanitaria e di altri fattori. I risultati del test potrebbero essere diversi a seconda del laboratorio utilizzato. Potrebbero non significare che hai un problema. Chiedi al tuo medico cosa significano per te i risultati del test.

Maggiori informazioni sull’infertilità maschile possono essere trovate

Integratori per migliorare la salute dello sperma

La ricerca ha identificato diversi integratori alimentari che possono migliorare la fertilità maschile.

Ecco una guida concisa agli integratori che promettono di migliorare la salute dello sperma.

Antiossidanti:
  • Zinco: Fondamentale per la produzione di testosterone e il liquido seminale, l'integrazione di zinco può aumentare il numero e la motilità degli spermatozoi, in particolare negli uomini con carenze di zinco.
  • Selenio: Come antiossidante, il selenio aiuta a ridurre lo stress ossidativo, noto per migliorare la vitalità e la motilità degli spermatozoi.
  • Vitamin C ed E: Queste vitamine agiscono come antiossidanti, salvaguardando il DNA spermatico dallo stress ossidativo e potenzialmente migliorando la capacità complessiva dello sperma di fecondare un ovulo. Alcuni studi suggeriscono che l’integrazione di antiossidanti può migliorare la morfologia degli spermatozoi.
Aminoacidi e coenzimi:
  • Coenzima Q10: Questo antiossidante è fondamentale per la produzione di energia all'interno degli spermatozoi. Alcuni studi suggeriscono che l’integrazione di CoQ10 può migliorare i parametri dello sperma, inclusa la morfologia.
  • L-Carnitina: La L-carnitina è un amminoacido che svolge un ruolo nel metabolismo energetico. Alcuni studi suggeriscono che l’integrazione di L-carnitina può avere un impatto positivo sulla qualità dello sperma, inclusa la morfologia.
Acidi Grassi:
  • Acidi grassi Omega-3: Gli acidi grassi Omega-3, in particolare l'acido docosaesaenoico (DHA) e l'acido eicosapentaenoico (EPA), sono essenziali per la salute dello sperma. Questi acidi grassi si trovano negli integratori di olio di pesce e possono avere un impatto positivo sulla morfologia dello sperma.
Vitamine:
  • Vitamina D: Livelli adeguati di vitamina D sono essenziali per la salute generale e la ricerca ha indicato una potenziale connessione tra carenza di vitamina D e scarsa qualità dello sperma. Garantire un apporto sufficiente di vitamina D può favorire la motilità e la morfologia degli spermatozoi
Mineralli:
  • Acido folico: Spesso utilizzato in combinazione con lo zinco, l'acido folico supporta il materiale genetico degli spermatozoi e può portare ad un aumento del numero complessivo di spermatozoi. Alcuni studi indicano un potenziale legame tra l’integrazione di acido folico e il miglioramento della morfologia degli spermatozoi.
Supplementi a base di erbe:
  • Ashwagandha (Withania somnifera): Un'erba adattogena tradizionalmente utilizzata per migliorare il numero e la motilità degli spermatozoi.

È importante notare che le risposte individuali agli integratori possono variare e un’assunzione eccessiva di alcune vitamine e minerali può avere effetti negativi. Prima di iniziare qualsiasi regime di integrazione, gli individui dovrebbero consultare un operatore sanitario, preferibilmente uno specialista della riproduzione o un urologo, per determinare l’approccio più appropriato in base alla loro situazione specifica e al loro stato di salute.

Quali sono gli altri fattori per migliorare la salute dello sperma?

È fondamentale notare che, sebbene gli integratori possano fornire nutrienti essenziali, dovrebbero far parte di un approccio globale che includa una dieta sana, un’attività fisica regolare, l’evitamento di sostanze nocive e la gestione dello stress. I fattori legati allo stile di vita possono avere un impatto significativo sulla qualità dello sperma e dovrebbero essere affrontati contemporaneamente a qualsiasi integrazione.

Oltre all’utilizzo di integratori, ecco alcune strategie che possono contribuire a migliorare la salute dello sperma:

1 - Cambiamenti nello stile di vita:
  • Dieta: Adottare una dieta equilibrata e nutriente, ricca di antiossidanti, vitamine e minerali.
  • Esercizio: Impegnarsi in un'attività fisica regolare per mantenere un peso sano e migliorare il benessere generale.
  • Evitare sostanze nocive: Ridurre al minimo o smettere di consumare tabacco, alcol eccessivo e uso di droghe ricreative.
2 - Mantenere un peso sano:
  • L'obesità è stata collegata a una minore qualità dello sperma, quindi raggiungere e mantenere un peso sano può essere utile.
3 - Gestione dello stress:
  • Lo stress cronico può avere un impatto negativo sulla salute dello sperma, quindi può essere utile incorporare attività di riduzione dello stress come la meditazione, lo yoga o la consapevolezza.
4 - Evitare l'esposizione al calore:
  • L'esposizione prolungata alle alte temperature, come bagni caldi o saune, può influire sulla qualità dello sperma. Incoraggiare pratiche che impediscano l’eccessiva esposizione al calore dell’area genitale.
5 - Eiaculazione regolare:
  • L'eiaculazione regolare (ma non troppo frequente) può aiutare a mantenere la qualità dello sperma.
6 - Interventi medici:
  • La consultazione con un operatore sanitario o uno specialista della fertilità può portare a interventi medici adattati alle esigenze dell'individuo. Ciò può includere terapia ormonale, farmaci o procedure chirurgiche.
7 - Evitare le tossine ambientali:
  • Ridurre al minimo l'esposizione alle tossine ambientali, come pesticidi, sostanze chimiche e sostanze inquinanti, che potrebbero avere un impatto negativo sulla qualità dello sperma.
Hi, How Can We Help You?