Graffio endometriale

Graffio Endometriale

Il graffio endometriale è una procedura eseguita prima che la fecondazione in vitro sia raccomandata per migliorare la ricettività endometriale e aumentare la probabilità di gravidanza nelle donne che hanno subito la fecondazione in vitro grattando il rivestimento interno dell’utero (endometrio) usando un piccolo tubo di plastica sterile. Di solito è usato solo in pazienti che hanno sperimentato più di un ciclo di fecondazione in VITRO senza successo nonostante il trasferimento di embrioni di alta qualità. L’endometrio è uno strato di tessuto che copre l’interno dell’utero. Nella prima fase della gravidanza, un embrione si attaccherà all’endometrio in un processo chiamato impianto. Il graffio endometriale, noto anche come lesione endometriale, è un’operazione per interrompere intenzionalmente l’endometrio nelle donne che vogliono rimanere incinte. Si ritiene che questa interruzione possa in qualche modo aumentare le possibilità di un embrione di impianto e creare una gravidanza. La teoria è che questa procedura innesca il corpo a riparare il sito del graffio, rilasciando sostanze chimiche e ormoni che rendono il rivestimento dell’utero più vulnerabile all’impianto di un embrione. Alcuni suggeriscono anche che il trattamento può attivare geni che rendono il rivestimento dell’utero più aperto all’impianto dell’embrione. Sebbene questa sia una procedura intrusiva, non è comune per i pazienti contrarre un’infezione dopo i graffi. C’è un piccolo rischio, se c’è un’infezione nella cervice prima di “grattarsi”, questo può causare la diffusione dell’infezione nell’utero. La tua clinica può trattare questo se necessario. Il prurito endometriale non comporta rischi noti di ottobre per il bambino nato a causa del trattamento della fertilità. Il graffio endometriale può essere fatto con molti strumenti diversi. La tecnica più comune è la procedura di biopsia endometriale, che di solito viene eseguita con un tubo di plastica flessibile sottile largo 3 mm, chiamato catetere per pipeline. La pipeline viene inserita attraverso la cervice (cervice) nell’utero, dove viene spostata avanti e indietro e ruotata per causare qualche interruzione. Questa è la stessa procedura che un ginecologo userà per prendere un campione endometriale per l’analisi, chiamata biopsia endometriale. La procedura è stata recentemente riproposta e rinominata graffiatura endometriale a causa del suo potenziale utilizzo nel campo della fertilità. È una procedura semplice e a basso costo che può essere eseguita senza anestesia a un appuntamento ambulatoriale, in pochi minuti. Può causare qualche disagio o dolore e qualche sanguinamento. I rischi di prurito endometriale includono infezione e perforazione uterina,ma sono rari.