Isteroscopia

Isteroscopia

L’isteroscopia viene utilizzata per identificare e trattare i disturbi uterini. L’isteroscopia è un dispositivo lungo, sottile e illuminato che viene inserito nell’utero attraverso il canale vaginale. Permette anche al medico della fertilità di esaminarlo mostrando un’immagine dell’utero su uno schermo. L’esame della cavità uterina con isteroscopia consente di diagnosticare e trattare vari disturbi uterini. Alcuni di loro possono causare problemi di fertilità. Nella maggior parte dei casi, i tentativi di fecondazione in vitro non riusciti sono causati da problemi con l’embrione, come disturbi genetici o altre difficoltà nell’utero della donna. Diverse cliniche di fertilità avevano precedentemente eseguito l’isteroscopia su donne i cui cicli di fecondazione in vitro non erano riusciti a cercare escrescenze uterine o tessuti cicatriziali e rimuoverli. Altri modi non invasivi di esaminare la cavità uterina includono l’isterosonografia (HSN), che comporta l’inserimento di una piccola quantità di soluzione salina nell’utero e quindi l’esecuzione di un’ecografia per valutare l’utero. L’isteroscopia è raccomandata prima di iniziare il trattamento IVF. Non ti verrà sempre dato uno, ma insisti per ottenerne uno. L’isteroscopia è l’approccio più efficace per determinare se il tuo utero è sano e in grado di trasportare un bambino.