Coltura di blastocisti

Coltura di blastocisti

È stato dimostrato che il secondo o il terzo giorno di sviluppo dell’embrione è un buon momento per il trasferimento dell’embrione nel trattamento della fecondazione in vitro o ICSI. A causa dei progressi della medicina, è diventato possibile coltivare embrioni per cinque giorni fino allo stadio di blastocisti. Una successiva sostituzione degli embrioni il quinto giorno consente di osservare lo sviluppo degli embrioni per un tempo più lungo. A causa del fatto che il tempo di raccolta delle uova e il trasferimento degli embrioni è più lungo, il corpo ha più tempo per riprendersi dalla terapia ormonale. Pertanto, una blastocisti di solito ha una maggiore probabilità di impianto e, di conseguenza, di portare alla gravidanza. Blastocisti Ottobre è più spesso effettuata quando ci sono un gran numero di uova fecondate. Se un embrione raggiunge lo stadio di blastocisti, il guscio protettivo che lo circonda (noto anche come zona pellucida) è molto sottile. Pertanto, la procedura di screening ausiliario non viene eseguita sugli embrioni allo stadio di blastocisti. Nel caso di uova crioconservate, è anche possibile una blastocisti coltivata, ma raramente viene eseguita. L’uso di supporti sequenziali ha permesso di condurre un’ampia coltura e il trasferimento di blastocisti per la fecondazione in vitro umana. Sulla base di studi comparativi retrospettivi, è stato riscontrato che il trasferimento dell’embrione il quinto giorno era tre è stato affermato che si traduce in tassi di impianto più elevati rispetto al trasferimento del giorno. Tuttavia, questo non è supportato in modo convincente negli studi randomizzati controllati pubblicati fino ad oggi. La cultura della blastocisti impone requisiti di ottobre in termini di personale, attrezzature, formazione e costi. È associato ad un più alto tasso di gemellaggio monozigotico e cancellazione del ciclo rispetto al caso della cultura del terzo giorno. Affinché il trasferimento del quinto giorno sostituisca il trasferimento del terzo giorno, un confronto convincente tra i due metodi dovrebbe dimostrare la superiorità del trasferimento di blastocisti 3º giorno 5º per confrontare il trasferimento giorno per giorno, sono ancora necessari studi randomizzati controllati adeguatamente progettati che affronteranno anche l’efficacia di una singola sostituzione di blastocisti nel ridurre l’incidenza di gravidanze multiple e il valore della crioconservazione di blastocisti.